venerdì 30 novembre 2007

Amàr Cord 3 - La gita dell'89

Vi abbiamo mai raccontato della mitica gita dell'89? Ci trovavamo nei dintorni di Vienna quando fummo sorpresi da una tormenta di neve. Eravamo io, Ciccio Cisponi e tutta la greffa della 3ª H dell'Azkenazooticon. La nostra accompagnatrice, la professoressa Deborah Moddizzosu, che non aveva mai visto una tormenta di neve se non nelle ampolle natalizie, fu colta da delirium tremens. Quando eravamo ormai certi di finire assiderati nelle steppe della capitale asburgica Cisponi si ricordò di avere con sé una cassa da 6 bottiglie di Oransoda (vuoto a rendere). Fu allora che Mirko Spatula suggerì al Cispo la mossa che ci avrebbe salvato la vita: ingurgitare di seguito le 6 bottiglie e lasciare fluire tutta la sua nota forza interiore.
La reazione del Cispo è rimasta scolpita nei nostri cuori e nelle nostre orecchie, nonché immortalata da Chicco Canaio, il compagno addetto alle foto storiche.
Vi proponiamo, commossi e nostalgici, il momento clou: Ciccio Cisponi che dissolve la tormenta di neve creando un corridoio umanitario per la nostra fuga.


Noi tutti e 28 della 3ª H saremmo a destra,
ma quella pippa di Canaio non ci ha inquadrati...

22 commenti:

Marco ha detto...

Pazzesco...


...ho un solo rimpianto...


...non esserci stato...

avv. Aigor Sbottazzoni ha detto...

Guarda, Marco, se ci fossi stato avresti un solo rimpianto...
... esserci stato!

Eva Carriego ha detto...

mioddìo: quest'uomo sta diventando per me un punto di riferimento morale e culturale
aspetto, trepida, altri aneddoti sul Cisponi-pensiero

Silvio ha detto...

Io non ero stato invitato, forse a causa del fatto che pochi giorni prima avevo prestato al Cispo 42 euro e 50, e il bastardo aveva paura che glieli chiedessi indietro...

Larsoniana ha detto...

che dire ... il Cisponi è l'amore della mia vita! Apprendo solo ora, a distanza di anni, delle innumerevoli occasioni in cui le nostre vite si sono sfiorate: incontri mancati, appuntamenti mancati per un soffio... ma forse era inevitabile: un bevitore incallito di Oransoda come può andare d'accordo con una bevitrice incallita di Lemonsoda???!!!!

Amilcare Verruca ha detto...

soffio? Mi pareva che fossero emissioni ben piu' maleodoranti...

Bruno ha detto...

Amico, ricordi male. Cisponi beveva solo Aranciata Amara e nient'altro. Una volta provò a bere il Cocktail S. Pellegrino, ma non lo gradì anche perché le emissioni risultavano notevolmente ridotte rispetto a quelle derivanti dall'uso di Aranciata Amara.
D'altronde, anche le analisi organolettiche parlavano chiaro: il Cocktail S.Pellegrino produceva venti al PH3, mentre l'Aranciata Amara sfiorava il PH1. Neanche a paragone!

Avv. Aigor Sbottazzoni ha detto...

Vorrei precisare a onor del vero che il mio assistito, dottor Ciccio Cisponi, rese le 85.000 lire del vecchio conio al suddetto Sirvio, come del resto ampiamente documentato in sede istruttoria del processo intentatogli in quel di Santadi (CA) in data 5.05.1992.
In fede,
Avv. Aigor Sbottazzoni

S. Bestiale ha detto...

In qualita' di titolare della Aranciate Bestiali, mi pregio di segnalare che il pH delle nostre aranciate e' 7, anche se poi il numero di ottani, rispetto all'aranciata classica, e' molto piu' elevato.

Cordiali saluti,

Stronzo Bestiale

Oliviero Culazzi ha detto...

Gentile signor Bestiale,
ho già provveduto a segnalarla all'abuse per millantato pH. E poi, ha mai pensato di fare un salto all'anagrafe? Con quel cognome pensa davvero di vendere molte aranciate? Mi perdoni, ma di marketing non ne capisce niente. Pensi che successo avrebbero invece le "Aranciate Stronze". Oppure immagini un'enorme insegna al neon che scorre su Piccadilly Circus: "Stronzo, e sai cosa bevi".

Distinti saluti,
Oliviero Culazzi
Responsabile Comunicazione
Cisponi Holding Ltd.

Puzza Bestiale ha detto...

Ma scusate, e' una persecuzione contro i Bestiali?

No, perche' Cisponi, cosi' umile, professionale, onesto e sincero (qualità rare e che pagano sempre) non sarebbe d'accordo.

Puzza

Artemio Chiappe ha detto...

Gentile signora Bestiale,
il collega Culazzi mi ha segnalato il suo post e vengo a risponderle subitamente. Non so se lei sia la moglie o la sorella dello Stronzo di prima, ma la prego di credere che non v'è preclusione alcuna nei confronti dei Bestiali. Diciamo piuttosto che si tratta di una mera questione di netiquette: lei e il suo consanguineo venite qui a infangare la buona reputazione di questo blog usando l'apostrofo al posto dell'accento. Io credo che sia quanto meno disdicevole, lei non trova? Si faccia un esamino di coscienza (e anche una serie di analisi per l'alitosi). E cambi cognome.

Cordialità,
Artemio Chiappe
Responsabile Relazioni Esterne
Cisponi Holding Ltd.

Dott. Avv. Asdrubale Cagnacci ha detto...

Alla c.a. dei sigg. Stronzo Bestiale e Oliviero Culazzi.

Oggetto: Disquisizione in merito alle proprietà del ph.

Noto con sommo disappunto che la vostra disinformazione in merito alle caratteristiche del ph è evidente ed è volta a rendere un immagine ingannevole del ph stesso, ragione di vita del sig. Cisponi.
Per maggiori informazioni, vi rimando al seguente link: Misura del PH.
Com'è risaputo, quanto più è alto il valore del ph, tanto più sono inferiori le caratteristiche di acidità del prodotto. Viceversa, quando il valore del ph è basso (ph1, appunto), tanto più il tasso di acidità sale. Questo valore di ph1, rende l'aranciata amara molto più efficace per ottenere massime performance per rendere al meglio in occasioni quali: gare di rutti, apparire splendidi agli occhi dei compagni di classe, tribali cerimoniali di apprezzamento del pranzo appena consumato, ecc...
Doti comuni, in misura maggiore, col famoso "Chinotto S. Pellegrino".

Avendo avuto mandato dal sig. Cisponi di tutelare il marchio "Aranciata Amara" in tutte le sedi opportune, mi riserverò la facolta di agire negli interessi dell'immagine stessa, da qui all'eternità.

Con osservanza,
Dott. Avv. Lup. Man. Gran Figl di putt. Asdrubale Cagnacci

Bruno ha detto...

Uè ragazzi, qui si fà della "Qurtura" con la "Q" maiuscola!

madmac ha detto...

non avevo mai assistito a una gara su chi ce l'avesse più piccolo. il PH.

Stefanantonio Corcazzo ha detto...

Scusate, sono il cugino di Puzza e Stronzo Bestiale (cugini a loro volta, per precisare).

Fra l'altro nel mio curriculum ci sono anche l'aver prestato servizio come pizzicarolo di Traini per due anni.

PH non si scrive cosi' bensi' cosi':

pH.

Preciso altresi' che Puzza non ha alcun fenomeno di alitosi (semmai l'ascella).

Prof. Elpidio Murtula ha detto...

E "PH non si scrive cosi' bensi' cosi'" non si scrive così, bensì così:
PH non si scrive così bensì così

Con stizza,
Elpidio Murtula
Prof. Emerito di Pelonelluovologia
c/o Scuola Anormale di Poggibonzi
Commissione di vigilanza sull'ortografia
Cisponi Holding Ltd.

Bruno ha detto...

La discussione sta decisamente degenerando! :-D

"Quando la sera torni a casa picchia tua moglie, perché ella avrà certamente giagiuto con Cisponi"
da "Cisponi - gli Aforismi" - Ed. Losaicazzo 1983

prof, Elpidio Murtula ha detto...

Giagiuto?

Bruno ha detto...

Beh, se Cisponi avesse voluto scrivere"Giaciuto" lo avrebbe fatto. Io non me la sento di mettere in dubbio la sua parola!

Gianfrancangelo Minchillo ha detto...

http://www.vocabolarioacazzo.com/lemmi/php?=giagiuto

Giagiuto : participio passato del verbo irregolare giagere, usato spesso nelle commedie dell'autore italo-russo-cagliaritano Stefanenko Recondito, e nelle frasi riferite a Cisponi.


Contenti? Giagiuto esiste, esiste...

Bruno ha detto...

Mai avuto dubbi, al proposito.
;-)